sabato 18 dicembre 2010

Non avrete mai i miei soldi!

Con un freddo da cani, sempre tutto sturzellato, mi sono recato al super market per acquistare i soliti panettoni da regalare e qualche frutta secca da poter mangiare in questi giorni di festa.
Credo che non c'è mancato molto all'infarto quando ho cominciato a scrutare i prezzi. Sono rimasto senza parole. Per acquistare dei pacchettini contenti qualche isignificante frutta secca ci vogliono fior di euro, incredibile. 5 euro per un sacchettino contenente qualcosa simile alla cacca di uccello. 
Non li avrete mai i miei soldi. La sera di Natale preferisco cenare con una zuppa di latte guardandomi il dvd del Tenente Colombo.
Dopo visto quei prezzi sapete cosa ne penso di tutti quei dolciumi nel reparto cioccolata natalizia? mi fanno tutti schifo, tranne le barrette kinder. Aum

15 commenti:

  1. vabbè, vada per le barrette: a me invece piace il cioccolato col riso soffiato... gnam!
    p.s.: ma tu da piccolo riuscivi a montarle le sorpresine degli ovetti?

    RispondiElimina
  2. In qualche modo caro Archimede anche quelli che fanno quei pacchetti di frutta secca dovranno pure loro sbarcare il lunario... Da una parte hai ragione che i commercianti ne approfittano delle feste, credo che non si potrà cambiare questi sistema comunque molti rinonciano a tante cose per soddisfare il loro palato. Buona giornata caro amico,
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Il cioccolato Kinder...maròooooo.....slurp!!!

    Giusto ieri mi sono fatto un maxi ed un cereali

    RispondiElimina
  4. hai proprio ragione Archimede!!
    aprrofittano e alzano i prezzi!!!
    anche i miei soldi non l'avranno in questo modo.
    ti consiglio di fare cosi', comprare i pezzi separatamente e di marca, il cesto, la cioccolata etc....vedrai che bella figura che farai!!! e tutto a meta' prezzo!!!ahahaha!!
    bisogna organizzarsi ed essere piu' veloci e furbi di loro....
    ahahaha prendiamocela a ridere che e' meglio.....
    baci e buon weekend!!!

    RispondiElimina
  5. scusami dimenticavo......t'inserisco nei blog che leggo!!!
    interessante il tuo blog!! ciao :)

    RispondiElimina
  6. Dovremmo comportarci tutti così...!!!

    RispondiElimina
  7. Io compro la frutta secca in buste-sorpresa. Con 3 euro o poco più mi porto a casa un'intera mandria di fichi secchi. Non posso vivere senza frutta secca, ne risentirei troppo.

    Non comprare frutta secca natalizia, tutto qui e il gioco è fatto.

    Suze
    unamandriadicivette.blogspot.com

    RispondiElimina
  8. Angie, da piccolo altro che ovetti kinder, mi dovevo accontentare dell'olio di ricino, ma che schifo.

    RispondiElimina
  9. sempre meglio del panino colla merda,comunque sta tredicesima da qualche parte bisognerà pur buttarla, a me la cioccolata fa cagare copiosamente e non è una figura retorico ahimè

    RispondiElimina
  10. e a chi non piacciono le barrette kinder?!?
    Comunque io per un sacchetto di noci sono arrivato a spendere più di 5euro..se non ne fossi dipendente le avrei lasciate la.

    RispondiElimina
  11. basta comprarla a ferragosto...

    RispondiElimina
  12. archimede, passo per salutarti chiudo il blog per ferie natalizie!!
    ti auguro un felice Natale e un bellissimo 2011!!
    a presto, saluti!!

    RispondiElimina
  13. ...io credo che prima o poi il capitalismoe il consumismo crolleranno...è assurdo il punto in cui siamo arrivati, hai ragione...anche io non ho comprato nulla, regali solo ai bambini.

    RispondiElimina
  14. Morirei senza frutta secca a natale...
    Regalami un pacchetto di noccioline sgusciate e potrei farti qualsiasi cosa.

    Qualsiasi
    Cosa

    RispondiElimina
  15. a me il cioccolato della kinder fa schifo.
    bello il titolo del post, non avrete mai i miei soldi .
    io da qualche anno pratico l'obiezione di coscienza al consumismo natalizio: dal primo dicembre fino al sei gennaio mi tengo il più possibile alla lontana da mercati, mercatini, mercatazzi, supermercati, ipermercati, città mercati, mondomercati, negozi specializzati, centri commerciali, paesi dei balocchi ... c'è dell'altro?

    RispondiElimina