domenica 13 dicembre 2009

Berlusconi colpito in volto....

Una notizia come questa in pochi secondi è giù su tutti i siti news del mondo. A Milano, Berlusconi è stato colpito in volto. L'aggressore si chiama Massimo Tartaglia. Incredibile.
Domani troveremo la notizia su tutti i quotidiani del mondo, una notizia come questa sorpassa qualsiasi altra notizia. Ecco come può cambiare il corso di una giornata, di una domenica dove si respira aria natalizia. Ci vuole proprio poco, e quel poco è Massimo Tartaglia.
Voglio aggiungere che se questo fuori di testa possedeva una pistola, poteva benissimo ucciderlo. Sarebbe stato facile.
I più veloce delle luce hanno già aperto diversi fans club su Facebook dedicati a Massimo e per chi cerca qualcosa di più, c'è anche il gioco

21 commenti:

  1. notizia non solo incredibile ma anche molto inquietante .
    l'immagine dell'Italia ne esce malissimo , per fortuna la condanna giunge da tutte le parti politiche.
    ma io mi chiedo:la scorta dov'era?

    RispondiElimina
  2. Amalia, dimmi che stavi scherzando. L'immagine dell'Italia ne esce molto più male da quello che il Premier sta facendo agli italiani: tipo voler cambiare la "Costituzione" (una delle migliori...!)

    RispondiElimina
  3. e' vero che a sputtanare l'immagine dell'Italia ha spesso contribuito il nostro Premier, ma la violenza io non l'accetto da qualsiasi parte essa provenga.
    Mi disturbano quelli che gioiscono per questo episodio.

    RispondiElimina
  4. la cosa che mi ha infastidito di più sono state le edizioni speciali che si sono susseguite.per la prima volta nella vita "il diario di bridget jones" mi stava interessando un po',e poi arriva la cesara a dare gli aggiornamenti tipo "rottura del setto nasale" (ma dai?non l'avrei mai detto) "prognosi di una decina di giorni" "abbiamo in collegamento schifani" (e chi se ne frega!)..non c'è stata differenza tra questo avvenimento e quello della sparatoria al papa,sembrava che tutti e due fossero sul punto di morte,anche se uno dovrebbe essere dio in terra e l'altro..il presidente del milan.

    RispondiElimina
  5. amalia: questo è il gesto di chi non ne può più.

    E te lo dico con franchezza: la solita pappa "non si risponde alla violenza con la violenza" oppure "la violenza non l'accetto da qualsiasi parte blablablabla"

    ha scassato il cazzo. Dillo a quelli che non hanno giustizia in questo paese di merda, oppure dillo a quelli che si rompono il culo per un niente mentre i nostri politici se lo fanno piallare nel culo dai trans oppure vanno a puttane.

    Io mi chiedo perchè l'Italia deve andare così in merda. Poi leggo commenti come il tuo e capisco che la gente NON capisce.
    Non capisce che questo è un paese alla frutta. Che se hanno spaccato i denti a un pezzo di merda hanno fatto solo bene. Invece c'è sempre chi deve fare il piccolo buonista pacifista. No perchè quelli che ha rovinato questo uomo ? Non è violenza quella ?

    no comment.

    E chi ti sta parlando è uno di DESTRA. Faccia lei.

    adios

    RispondiElimina
  6. Dico solo questo: dio c'è ed anche il suo braccio, seppure balbuziente.

    RispondiElimina
  7. Non penso proprio di non capire, non ho mai condiviso nulla di quello che Berlusconi ha fatto ne' ho condiviso mai il modo di agire della cosiddetta opposizione, pero' ribadisco che il gesto di quel tale Massimo Tartaglia e' da condannare e basta .
    Ricordatevi che uccide piu' la lingua che la spada

    RispondiElimina
  8. amalia:
    "Ricordatevi che uccide piu' la lingua che la spada"

    sono d'accordo e se posso permettermi vorrei aggiungere una cosa:

    quanti padri/madri di famiglia che si rompono il culo dalla mattina alla sera per dare uno straccio di futuro ai propri figli sarebbero disposti a farsi tirare un pugno/statuetta/merda in faccia anche solo per avere un unghia di quello che guadagnano i nostri politici ?

    quello che patiscono tutti i giorni..ecco quella non è violenza ?

    In confronto a un paio di otturazioni saltate è, perdonatemi il linguaggio, un beniamato cazzo.

    E' chiaro poi, che il gesto in sè è grave. In teoria quell'uomo ci rappresenta e un gesto così è decisamente brutto. Ma guardiamo a come stanno le cose in realtà e forse vi renderete conto che la gente non è più disposta a farsi prendere per il culo.

    Addirittura gruppi che inneggiano all'ergastolo Tartaglia...roba da matti..io l'ergastolo lo darei a quelle due troie che menavano i bambini al Cip Ciop, non a un pazzo disperato

    RispondiElimina
  9. Fatto di per sè piuttusto inquietante. Non vedo cosa ci sia di divertente nell'esaltare una persona che ha dei problemi personali molto gravi. In certe reazioni c'è veramente il senso del vuoto culturale che ci circonda.

    RispondiElimina
  10. Hai scritto bene. Se avesse avuto una rivoltella, il berlusca sarebbe morto. Incredibile che il presidente del consiglio, nonostante tutta quella scorta, sia così vulnerabile. Il sistema di sicurezza ha fallito gravemente, su questo si deve ragionare ed agire. Altro che censurare la rete o incriminare l'opposizione.

    RispondiElimina
  11. grazie per il gioco.... ho fatto 52 punti, ma posso migliorare!!!

    RispondiElimina
  12. Anche la similvergine vestale Bindi ha voluto dir la sua minchiata.
    ROSY L'ANELLO MANCANTE

    http://www.stavrogin2.com/2009/12/rosy-lanello-mancante.html

    PS - x noncelafopiù (e te credo!)

    Che ci fai la storia del mondo?
    Ma quale ergastolo per questo demente,basta il manicomio!
    Invece qulche legnata bisognerebbe darla ai mandanti morali,seminatori d'odio e pure a quello scherzo di natura della Bindi

    johnny doe

    RispondiElimina
  13. la bindi non la toccherei neanche con una canna da pesca e la battuta di berlusconi (rubata a sgarbi) fu bellissima e risi tantissimo, ricordo che avevo anche la bava alla bocca

    johnny doe togliti quelle fette di bresaola, non si dà del demente a chi ha fatto del bene all'umanità

    RispondiElimina
  14. Ho visto che ricerchi personale,io avrei molti dei requisiti che cerchi,ma non si parla di grana.Grave difetto.I peones sopravvivono con poco,ma io ho molti vizi.Quanto al leccamento,più che il formaggio sa di acido fenico e non era rossa.
    Se ai benefattori dell'umanita ci aggiungi Attila,ci sto.

    RispondiElimina
  15. ho l'impressione che alcuni di voi dovrebbero andare a fare compagnia a Massimo Tartaglia nella sua stanzetta alla neuro

    RispondiElimina
  16. johnny doe: hai ragione. Diciamo che sono previsti grossi premi di produzione. Se spacc....emh se lavori di piu sarai premiato. Comunque: ASSUNTO

    amalia: taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci taci [...]

    RispondiElimina
  17. L'agressione di Berlusconi è diventato un gioco (anche se di cattivo gusto, come sempre accade):
    http://jogos.uol.com.br/jogosonline/acerte-o-berlusconi.jhtm

    RispondiElimina
  18. @ NonCeLaFoPiu'
    ma che ti succede , ti si e' incantato il disco?
    Ci vuole ben altro per farmi tacere.
    Se non ti piace quello che dico, non leggere i miei commenti.

    RispondiElimina
  19. amalia.... rodrigues,cantaci un po'di fado...

    RispondiElimina
  20. x noncelafopiù - vada per i premi,che devolverò in toto al'associazione "Nessuno tocchi Caino,basta una Mauser".E i contributi...va beh,considerato che è natale,anche in nero.
    bye

    RispondiElimina
  21. anche questo è un "regalo di Natale"

    RispondiElimina